Nell'antichità il bouquet della sposa era composto di erbe aromatiche: aglio e timo

per tenere alla larga gli spiriti maligni che avrebbero potuto influire negativamente sulla futura felicità della coppia.

Interessante è sapere che dopo la cerimonia, gli sposi novelli mangiavano i rametti di alcune delle piantine, note per il loro potere afrodisiaco.

Con il tempo però le tradizioni cambiano e, forse per fortuna, le erbe sono state completamente sostituite dai fiori e come afrodisiaco viene usato il semplice cioccolatino... anche se, a dirla tutta, almeno la prima notte di nozze l'afrodisiaco proprio non serve!